• Ricette culinarie

    Ricette dietetiche, economiche e veloci

    Si pensa in maniera erronea che mangiare bene richieda grossi sacrifici. In realtà esistono un gran numero di ricette culinarie a Bologna sane, gustose e anche economiche. Basta un poco di fantasia per portare a tavola dei piatti che accontentino sia il palato che il fisico, dando al corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno.


  • Primi piatti

    In Italia primo piatto e pasta sono quasi sinonimi. Alcuni demonizzano il consumo di pasta e di carboidrati, ma l’importante è mangiarne con moderazione e cucinarla in maniera leggera. Per i vostri primi piatti usate sempre molte verdure fresche e di stagione, ricche di vitamine e con un alto potere saziante. Cuocetele appena appena, affinché mantengano le loro proprietà nutritive. Cercate sempre inoltre di scegliere pasta integrale, più digeribile, ricca di nutrienti e di fibre. Vi aiuterà a stare meglio, sempre però con gusto.


    In alternativa alla pasta, provate il riso integrale o altri cereali e pseudo cereali. La quinoa, ad esempio, sta prendendo sempre più piede grazie al suo alto contenuto proteico e all’assenza di glutine. La si può servire in insalata o calda a risotto. In ogni caso, la preparazione è molto semplice: in primo luogo la si sciacqua sotto l’acqua corrente, così da eliminare la sua patina esterna; la si tosta con un filo d’olio e si aggiunge una quantità d’acqua pari al doppio del suo volume; quando l’acqua è stata assorbita completamente e i semi si sono aperti, allora la quinoa è pronta.


  • Secondi piatti

    Per i vostri secondi piatti, vi suggerisco di puntare su ricette culinarie a Bologna a base di pesce. Il pesce è purtroppo un alimento troppo spesso sottovalutato, che dovrebbe trovare maggior spazio sulle nostre tavole. In primo luogo, il pesce contiene una grossa quantità di proteine, che si assestano tra il 15% e il 25% a seconda della specie. Questo a fronte di una quantità di lipidi modesta e di una percentuale minima di glucidi. Contiene inoltre sostanze come fosforo, vitamine e acidi grassi essenziali. Gli acidi grassi, in particolare, sono utili per ridurre i livelli di trigliceridi. I famosi Omega3, invece, hanno un ruolo essenziale nella protezione contro le malattie cardiovascolari.


    È buona norma cucinare il pesce in maniera leggera, accompagnato da verdure fresche e condito solo con un filo di olio di oliva. Un metodo di cottura ottimale è quello al cartoccio, che consente di cucinare il pesce nei suoi stessi succhi e di mantenerlo tenero e profumato. In alternativa potete provare la cottura alla griglia, ottima ad esempio per lo sgombro, o quella al vapore, che si presta molto bene per il salmone.

  • Piatti unici

    Scegliere ricette culinarie a Bologna di piatti unici può veramente cambiare in meglio il modo in cui si mangia. Il piatto unico è infatti, come da nome, un piatto che contiene in sé tutto ciò che l’organismo ha bisogno. È una soluzione ottimale per chi mangia fuori casa e non ha tempo per più portate. È però un’ottima alternativa per quanti vogliono semplicemente mangiare meglio.


    Un piatto unico si compone di solito in questa maniera: il 50% è composto da verdure fresche e di stagione, ricche di fibre e di vitamine; il 25% è composto da carboidrati sotto forma di patate, riso, pasta o altri cereali, sempre rigorosamente integrali; il 25% è composto da proteine di origine vegetale o animale. Un piatto così composto contiene tutto ciò di cui l’organismo ha bisogno, è equilibrato, sano e leggero. Ha inoltre il pregio di contenere una quantità di verdure di gran lunga maggiore rispetto a quelle consumate di solito, con grandi benefici in termini di linea e di salute.

  • Dolci

    Ebbene sì, anche chi è a dieta o comunque segue un regime alimentare controllato può concedersi ricette culinarie a Bologna dolci. I dolci che vi suggerisco sono ovviamente molto diversi da quelli che si trovano in pasticceria o, peggio, dalle merendine del supermercato. Se vi volete concedere un piccolo vizio, la cosa migliore è infatti orientarsi verso i dolci vegani. Questi sono buoni, leggeri, senza uova, burro o altri grassi animali. Preferite le farine integrali e lo zucchero di canna non raffinato, alternativa più salutare rispetto allo zucchero bianco. In ogni caso, usate moderazione.